Menu: Seleziona la pagina

Area News:

di seguito le notizie provenienti dai feed Fisco, Bilancio e Contabilità, Finanziamenti e Impresa di IPSOA Quotidiano in tempo reale.
Clicca sul titolo della notizia per leggerla integralmente sul sito dell'editore.


Il Quotidiano IPSOA - Area Bilancio e Contabilità

  1. Nei bilanci del terzo settore valorizzati anche i volontari
  2. Tassonomia Principi Contabili Italiani versione 2018-11-04: pronte le istruzioni operative
    Arrivano da XBRL Italia le istruzioni operative riguardanti l’utilizzo, alla luce di tali variazioni normative, della tassonomia Principi Contabili Italiani versione 2018-11-04. Le istruzioni riguardano, in particolare, le modalità di assolvimento per assolvere l’adempimento che prevede la pubblicazione nella nota integrativa del bilancio delle erogazioni e sovvenzioni pubbliche. XBRL Italia indica quali campi della tassonomia possano essere utilizzati a tal fine. Leggi tutto
  3. Colpo di spugna sui debiti, l'Oic indica la strada corretta
  4. Allerta sulla contabilità esterna
  5. Oneri di transazione sui finanziamenti delle PMI fuori dal limite del ROL
    Gli oneri di transazione sostenuti per ottenere un finanziamento, iscritti al valore nominale nella voce C17) del conto economico in deroga al criterio del costo ammortizzato e dell’attualizzazione, non devono sottostare ai limiti di deducibilità dettati dall’art. 96 TUIR. Ai fini IRAP, invece, tale allocazione contabile, in virtù del principio di “presa diretta” dal conto economico che caratterizza la determinazione della base imponibile, determina l’indeducibilità del costo, ove la relativa base imponibile non comprenda anche le componenti finanziarie del conto economico, assumendo rilevanza fiscale. Con la Norma di comportamento n. 207, l’AIDC ha illustrato il trattamento fiscale dei costi di transazione sui finanziamenti iscritti al valore nominale, con particolare riferimento all’applicazione dei limiti di deducibilità. Leggi tutto
  6. Ets, un documento di missione
  7. Indipendenza di revisore e sindaco: quanto conta il concetto di “rete”
    Il D.Lgs. n. 39/2010 ha introdotto in maniera inequivocabile il concetto di rete ai fini della valutazione dell’indipendenza del revisore e dell’inesistenza di conflitti di interessi attuali o potenziali. A maggio 2019, la Corte di Cassazione ha applicato per la prima volta il tema della rete in una prospettiva pervasiva, arrivando a negare la legittimità della nomina del revisore nella stessa società in cui il collega di studio è membro del collegio sindacale. Ma qual è il perimetro della rete e come deve essere definita? Quali sono i riferimenti normativi e di prassi utili per un approfondimento? E oltre a questo, il concetto di “rete” vale solo per i revisori o anche per i “solo sindaci”, vale a dire per coloro che non devono effettuare il controllo contabile perché affidato al revisore? Leggi tutto
  8. IFRS 9, IAS 39, IFRS 7: le modifiche a seguito della riforma dei tassi interbancari
    Con il Regolamento (UE) 2020/34 il Parlamento europeo ha modificato il Principio contabile internazionale IAS 39 e gli International Financial Reporting Standard (IFRS) 7 e 9. La modifica si è resa necessaria a seguito della relazione «Reforming Major Interest Rate Benchmarks» con cui il Consiglio per la stabilità finanziaria ha emanato delle raccomandazioni volte a rafforzare gli indici di riferimento esistenti e altri potenziali tassi di riferimento basati sui mercati interbancari e a elaborare tassi di riferimento alternativi pressoché privi di rischio. L’International Accounting Standards Board ha pubblicato di conseguenza la riforma degli indici di riferimento per la determinazione dei tassi di interesse (modifiche all’IFRS 9, allo IAS 39 e all’IFRS 7) al fine di tenere conto delle conseguenze della riforma sull’informativa finanziaria e in modo che le imprese possano continuare a rispettare le disposizioni presumendo che gli indici di riferimento per la determinazione dei tassi di interesse esistenti non siano modificati a seguito della riforma dei tassi interbancari. Il regolamento dovrà essere applicato al più tardi a partire dalla data di inizio del loro primo esercizio finanziario che cominci il 1° gennaio 2020 o successivamente. Leggi tutto
  9. Oneri di transazione per finanziarsi non soggetti ai limiti di deducibilità
  10. Costi di transazione sui finanziamenti: quando iscriverli al valore nominale
    Alle società di capitali che redigono il bilancio in forma abbreviata, nonché alle micro-imprese, è concessa la facoltà di iscrivere i debiti al valore nominale, in deroga all’art. 2426 c.c., che ne imporrebbe, invece, la rilevazione secondo il criterio del costo ammortizzato e dell’attualizzazione. E’ quanto specificato nella Norma di comportamento n. 207 pubblicata dalla Commissione Norme di comportamento e di comune Interpretazione in materia tributaria dell’Associazione Italiana Dottori Commercialisti, Il documento chiarisce inoltre che anche le società di capitali di maggiori dimensioni possono iscrivere i debiti al valore nominale, quando l’inosservanza del criterio del costo ammortizzato produca effetti irrilevanti sulla rappresentazione veritiera e corretta degli stessi. Leggi tutto

Buy now

You can now buy this awesome Joomla Theme directly on Themeforest for a really low price for this awesome and stunning Joomla product!

Nulla vitae elit libero, a pharetra augue. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Etiam porta sem malesuada magna mollis euismod. Morbi leo risus, porta ac consectetur ac, vestibulum at eros. Nulla vitae elit libero, a pharetra augue.

BUY NOW ON THEMEFOREST

×

Login

Please login using your credentials recived by email when you register.

  or   Registrati

Password dimenticata? |  Nome utente dimenticato?

×

Register now


I'm a small Introtext for the Register Module, I can be set in the Backend of the Joomla WS-Register Module.



  or   Login
×

Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare nel sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie.